Catalogo

Kara Sardegna
granatza

Vitigno a bacca bianca di uva da vino diffuso in tutta l’isola; spesso scambiato per Vernaccia di Oristano, dal quale si differenzia sia per la morfologia che per le caratteristiche genetiche, e con la quale ha in comune il tradizionale uso per ottenere vini da dessert.

Vitigno diffuso e presente nei vecchi vigneti dell’isola, è caratterizzato da produttività costante e caratteristiche qualitative piuttosto interessanti, come l’acidità delle uve piuttosto elevata. Le citazioni nelle fonti regionali risentono probabilmente della confusione con la Vernaccia di Oristano. Il Manca dell’Arca (seconda metà del '700) cita un’uva Granazza.

Probabilmente è Granatza la vernaccia che viene servita ad Oliena al gesuita padre Bresciani a metà ottocento. Non sono state trovate corrispondenze genetiche a questo vitigno nelle banche dati del DNA attualmente disponibili, e pertanto si può considerare anche questo un “unicum”.

Zone di coltivazione in Sardegna: Tutta l'isola

Altri areali di coltivazione: Nessuno.


Pedra Pintà - Barbagia IGT Bianco

Azienda Agr. Giuseppe Sedilesu & C. Mamoiada (Nuoro)

granazza



















Logheri Cantina Oliena - tipologia Granatza versione dolce passito

locheri